fbpx

Pazze di libertà

Il sole è alto nel cielo quando Maria si risveglia in un luogo che non conosce, ma le bastano pochi attimi per capire che non sarà una giornata come le altre. La luce esterna proietta sul pavimento l’ombra delle sbarre che bloccano la finestra, la porta è serrata e il letto in cui si ritrova non è il suo. Le lenzuola sono rigide, i muri segnati dai graffi. Un manicomio.
Ma lei non è pazza, non può permettersi di restare lì, fra le urla delle altre internate e gli orrori dell’ospedale psichiatrico. Fuori c’è Lucio che l’aspetta.

Sullo sfondo di una Grosseto segnata dalle bombe, dalle razzie e dalla lotta partigiana della seconda guerra mondiale, si muovono le vite delle donne che provano a farsi spazio in un mondo governato dagli uomini. E Maria funge da portavoce e da esempio per ognuna di loro.

L’autrice:

Silvia Meconcelli è nata a Grosseto nel 1975. Laureata all’Università di Firenze, dopo alcune esperienze all’estero ha deciso di tornare in Maremma, dove attualmente vive con la sua famiglia. Ha pubblicato il romanzo Quel che non sai di me (Scatole Parlanti, 2017), primo classificato al III Premio Letterario “Città di Siena” 2017.
Pazze di libertà ha vinto il Premio Letterario di Narrativa e Poesia “La Città sul Ponte” 2019 (sezione inediti) del Gruppo Scrittori Firenze.

Rassegna Stampa:

Il Manifesto (21 aprile 2020)

Voglio essere sommersa dai libri (12 novembre 2019)

Federica Tronconi – Ultima Riga (25 ottobre 2019)

L’equazione dei libri (29 novembre 2019)

Libri attraverso lo specchio (7 novembre 2019)

Il recensore ignorante (16 novembre 2019)

Sul Romanzo (28 novembre 2019)

Modulazioni temporali (31 dicembre 2019)

Grosseto notizie (22 ottobre 2019)

Leggere Distopico (15 febbraio 2020)

Liliana Marchesi (20 gennaio 2020)

Titolo: Pazze di libertà

Autore: Silvia Meconcelli

Collana: Specchi

ISBN: 978-88-9333-151-7

Pagine: 172

Prezzo di copertina: Euro 14,00

ACQUISTA
X