fbpx

Il male maggiore

Stephen King ha saputo mettere in scena, spesso con acume, gli Stati Uniti che ha vissuto. Filtrando disequilibri e diseguaglianze, usando consapevolmente il genere horror, ha costruito una critica articolata alle contraddizioni dell’America e del suo sogno. Con prospettive a volte divergenti e soprattutto con linguaggi molto lontani l’uno dall’altro, King ha creato personaggi femminili di grande spessore, donne che tengono la scena da sole e che hanno appassionato milioni di lettrici e di lettori. Intorno ad alcuni di questi personaggi ruotano storie molto diverse, accomunate dall’interesse ricorrente del re del brivido: la violenza contro le donne, il diritto di dominanza che un supposto più forte avoca a sé contro un supposto più debole. Attraverso le opere analizzate – Il gioco di Gerald, Dolores Claiborne, Rose Madder, Notte buia, niente stelle e Sleeping Beauties – il saggio mette in luce l’attenzione di King verso le donne e alcune loro fragilità psicologiche e sociali, focalizzandosi anche sulla loro innegabile forza interiore, sui loro lati oscuri, sulle loro eclissi, sul loro saper soffrire e rimettersi in piedi. Nonostante tutto, nonostante le cose terribili che quotidianamente devono affrontare.

L’autore:

Emiliano Sabadello, nato nel 1974, è filosofo e scrittore. Attualmente è docente di letteratura italiana e storia all’istituto di istruzione superiore “Eliano-Luzzatti” di Palestrina (RM). In precedenza, ha insegnato per tre anni nel carcere di Velletri (RM). Collabora con le riviste letterarie “Il corsaronero” e “La nota del traduttore”. Dopo Ragione e follia in Stephen King (con Giuseppe Magnarapa, Il Rovescio Editore) e Pennywise (Toutcourt Edizioni), questo è il suo terzo libro su Stephen King.

Titolo: Il male maggiore

Sottotitolo: Stephen King e la violenza contro le donne

Autore: Emiliano Sabadello

Prefazione: Enrico Macioci

Collana: Pop Corner

ISBN: 978-88-9333-201-9

Pagine: 200

Prezzo di copertina: Euro 15,00

ACQUISTA
X