Appunti disordinati di un tassista romano – Volume II

Ironico, pungente; a volte dissacrante, altre compassionevole. Osservatore disincantato dell’umanità, Falorni torna a scrivere della gente comune, a spiarla dallo specchietto retrovisore del proprio taxi. Diverse sfaccettature della quotidianità passano dalla sua automobile e raccontano, per pochi minuti, un’intera vita. Spesso è la destinazione a essere rivelatrice, o in altri casi una parola, un semplice gesto. E poi c’è Roma, vivida e sanguigna, che tutto abbraccia e, in qualche modo, assolve.

L’autore:

Gino Falorni è nato Roma nel 1977 e fa il tassista. Alcuni suoi racconti sono apparsi sulla rivista “Inchiostro”, sulla raccolta Amore e Sesso Fantareale (Omero, 2010) e sull’antologia Si sente la voce (CartaCanta, 2012). Con Alter Ego ha già pubblicato nel 2014 Appunti disordinati di un tassista romano, di cui il presente è l’ideale seguito, e nel 2015 Crimini condominiali (e altri piccoli orrori consumati in ambito domestico).

Titolo: Appunti disordinati di un tassista romano

Sottotitolo: Volume II

Autore:
 Gino Falorni

Collana:
 InTasca

ISBN:
 978-88-9333-051-0

Pagine:
 94

Prezzo di copertina:
Euro 4,90

ACQUISTA

-15% DI SCONTO E SPEDIZIONE GRATUITA SU TUTTI I LIBRI! Rimuovi